19/05/2017

Non ricordo più l’ultima volta che sono entrata nel blog per scrivere o semplicemente sfogliare qualche pagina dei ricordi, forse è passato troppo tempo e mi spiace perché questo era il mio spazio, un angolino tutto per me dove potevo dare voce ai miei pensieri. Adesso sono una mamma e non più semplicemente idi, una ragazza un po’ pazzerella e con la testa tra le nuvole. Ora ho qualcuno di cui prendermi cura seriamente, una bimba di nome Irene che mi ha rapito dal primo momento in cui l’ho vista. Ancora non ci credo che lei sia mia..è una sensazione bellissima un senso di appartenenza che non riesco a spiegare..lei è la mia vita, il mio amore è tutto per me.Ormai non immagino la mia vita senza lei..abbiamo passato nove mesi di simbiosi quando lei era dentro di me e altrettanti ne abbiamo trascorsi dalla sua nascita, sempre insieme lei ed io che giochiamo, cantiamo, cambiamo i pannolini, piangiamo e urliamo. Mi sento  stanca e ho la schiena a pezzi, non dormo più la notte, la cucina sembra un campo di battaglia e ho le montagne di biancheria da stirare,  ma quando la guardo quelle volte che è tranquilla e mi sorride e mi chiama mamma, mi sento la persona più felice del mondo e tutto il resto passa in secondo piano. Fare la mamma e la moglie casalinga disperata è  difficile e sono solo all’inizio eh eh, chissà cosa mi aspetta!! Io però ce la sto mettendo tutta, spero di essere brava e tenere a bada tutte le ansie e le paure che a volte mi vengono in mente. Ora spengo tutto e vado a dormire; prima che la mia baby puzzola (così la chiamo) si svegli. Buonanotte a tutti un bacio e a presto.

Annunci
Pubblicato in diario, pensieri, Pensieri riflessioni, riflessioni, Senza categoria | 2 commenti

Fare la maestra..

Fare la maestra oggi è considerato un lavoro di serie B,  “non fai niente” ti senti dire, “lavori mezza giornata”, “hai tante vacanze”..queste sono le espressioni che dice la gente comune..peccato che molti non sanno cosa sta dietro a quel lavorare mezza giornata, quanti quaderni e fotocopie si portano a casa, quanti fine settimana passati a correggere e programmare le lezioni e le verifiche..tempo che va oltre il tuo orario scolastico. Quello che le persone sanno meno ancora è che spesso la maestra conosce il bambino meglio dei genitori..capisce al volo se qualcosa lo preoccupa, sa se è felice o triste, si occupa dei suoi alunni come se fossero figli suoi..trascorre più tempo lei con loro di quanto oggi purtroppo non facciano le famiglie.. Penso a questo ogni volta che finisco i colloqui con i genitori, quando li vedi più smarriti dei bambini, ti dicono che “non hanno tempo”. Che significa questa espressione? Sono stanchi dopo una lunga giornata di lavoro, hanno fatto di tutto, ma non hanno tempo, per i loro figli. Lavoro da soli tre anni e quindi non ho  ancora una visione ben chiara del mondo della scuola e delle dinamiche familiari, ma quando li sento parlare così mi viene il nervoso. I bambini oggi hanno tutto, forse anche troppo, troppi giocattoli, troppi vestiti, troppi videogiochi, fanno anche troppi sport, ma hanno poco contatto con i genitori. Forse questa è la cosa che loro vorrebbero di più.. e lo si capisce ogni volta che fanno un lavoretto a scuola:”Alla mamma piacerà di certo, ho scelto il suo colore preferito” questo dicono, oppure se prendono un bel voto in un’interrogazione:”Papà sarà contento perché gli ho ripetuto tutto in macchina stamattina”. I bambini sono speciali sanno conquistarti in mille modi, con un sorriso, un grido di gioia, un’espressione buffa.. Quando per me è una giornata no, mi basta stare un’ora in classe per rilassarmi.. E non sono una di quelle tutte coccole e baci, i rimproveri e la voce grossa servono eccome..ma loro ti trasmettono una carica che è immediata. Perciò cari genitori, uomini e donne d’affari che siete impegnati 10 ore al giorno rispettate le maestrine che invece lavorano poco, perché una brava maestra è quella che bada ai vostri figli in tutti i sensi..insegna non solo quello che è importante per i libri, ma ciò che è importante per loro, infonde fiducia e sicurezza e se urla e sgrida non lo fa per piacere o per mortificare, ma perché a volte è necessario. Lei dà un po’ di sè a ciascun bambino e porta con lei un po’ dei suoi alunni..per sempre..

Pubblicato in pensieri, riflessioni, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti

Il tempo passa

Il cielo grigio..una strada alberata con le foglie che cadono e si accumulano ai lati..la mia macchina e io che andiamo..questa canzone alla radio e i pensieri che vanno..siamo già in autunno!!mi sono detta..com’è passato il tempo!! Quanti cambiamenti e cose nuove!! Il matrimonio,il viaggio di nozze, la casa che pian piano stiamo arredando e la quotidianità di vivere insieme mio marito e io..mi fa ancora impressione quando la sera siamo a cena io e lui..da soli..stiamo creando una nuova famiglia e non mi sembra vero.. È bello stare insieme,svegliarci insieme,anche se devo letteralmente buttarlo giù dal letto, è bello leggere i suoi messaggi quando sono a lavoro e mi scrive che gli manco e non vede l’ora che torni a casa (ma gli manco io o la cuoca che gli prepara il pranzo?😳). Insomma la vita da sposina mi piace, anche se ci sono mille faccende di casa da fare..eh eh.. Tuttavia mi manca la mia vita di prima, mi mancano i miei genitori e mia sorella, la mia Etna e il mio mare..mi mancano da morire e non c’è giorno che non pensi a loro(per fortuna ci sono le videochiamate), però questa strada l’ho scelta io..nessuno mi ha obbligato e la percorrerò fino in fondo perché voglio essere felice!!

Pubblicato in musica, pensieri, Pensieri riflessioni, riflessioni, Senza categoria | Contrassegnato , , | 5 commenti

Ricordo d’estate

IMG_0123.JPG
Ho scattato questa foto di mattina presto quando ancora la spiaggia non era piena di gente e si poteva sentire solo il rumore del mare.. A lui affido i miei pensieri, sogni e speranze.. A presto mare mio

Pubblicato in diario, foto, fotografia, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Sensazioni

Mi è capitato poco fa, mentre ero in macchina con i finestrini abbassati e percorrevo la solita strada che faccio per andare nella mia casa di campagna, di sentire l’odore dei pini bagnati, forse aveva piovuto da poco e l’aria era ancora umida, ma riuscivo a percepire il loro profumo, odore di fresco di pulito che in un istante mi ha fatto ripensare a quando sentivo questo odore proprio in montagna proprio in questo periodo in cui capitavano temporali estivi improvvisi, quando andavo a scuola e quando purtroppo sapevo che le vacanze stavano per finire e presto sarei ritornata tra i banchi di scuola. Questo pomeriggio invece ho sorriso perché la scuola l’ho finita, quindi niente interrogazioni né compiti da fare, addio prof e tutto il resto, ho ricordato solo le cose belle, quando stavo in campagna con i miei nonni, quando giocavo fino a tardi con mia sorella e alle buone granite o ai cornetti caldi che ci comprava mio papà il sabato e la domenica. E’ strano pensare come da un odore, in fondo banale e comune si rievochino nella mente momenti passati a cui uno magari non pensa da un po’ eppure sono lì dentro nella testa e fanno parte di noi. Domani sarà il primo di settembre l’estate è finita davvero è tempo di respirare fino in fondo queste ultime belle giornate e prepararsi per ritornare a lavoro. Chissà quando mi richiameranno a scuola per la supplenza, io spero presto perché  ho lasciato tanti bimbi dolcissimi che mi stanno aspettando e che vi confesso mi sono mancati tanto in queste vacanze (non avrei mai pensato di poter dire una cosa del genere su quelle pesti puzzolenti eh eh). E’ stata una bella estate questa, trascorsa qui nella mia amata terra con la mia famiglia e con il mio fidanzato, non ci siamo fatti mancare niente, in primis i miei 30 anni, poi tanto mare, ottimi piatti di pesce, pizze giganti e dolci e squisiti gelati. In tutto questo turbinio di colori, sapori e amore,siamo riusciti a fissare la data delle nozze, trovare la chiesa, prenotare la villa per il ricevimento e contattare un servizio di catering per il pranzo. In poche parole cari amici del blog vi sto dicendo che il 13 Giugno 2015 MI SPOSOOOOOO!!!! Sono strafelice e nonostante siamo in alto mare con i preparativi per il matrimonio e la sistemazione della casa, non vedo l’ora che arrivi quel giorno, lo sogno da tutta la vita, il mio principe azzurro l’ho trovato e voglio che quello sia un giorno da ricordare per sempre un giorno di festa per tutti e un giorno che segni l’inizio della nostra vita insieme dove non ci sarà più un io ma un noi. Preparatevi dunque a leggere post senza senso più del solito, dove tenterò di aggiornarvi sui preparativi e news varie… E voi? Che mi raccontate della vostra estate 2014? Vi mando un bacio e vi abbraccio tutti. A prestissimo idi 😊

Pubblicato in diario, pensieri, Pensieri riflessioni, riflessioni, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti

Caro diario

Ho sempre pensato a questo blog come un diario, sul quale poter annotare i miei pensieri e  raccontare le cose che mi accadevano quotidianamente.. Così stasera vorrei cominciare con le parole Caro Diario che potranno sembrare un po’ infantili,ma che in questo momento sento rassicuranti..                                                                                                                    Caro diario,                                                                                                                                                    E’ passato quasi un anno dall’ultima volta che ti ho scritto e in questo periodo mi sono successe così tante cose che non so nemmeno da dove cominciare.. Inizio dicendo che non vivo più nella mia bella Catania, ma mi sono trasferita a Marnate un paesino in provincia di Varese..così lontano??? Potrai chiederti!! E come mai? La risposta e’ semplice, qui vive il mio ragazzo,stiamo insieme da un anno e mezzo e vivere un rapporto a distanza cominciava a pesare ad entrambi. Qui o meglio nel paesino limitrofo ho trovato lavoro..penserai che faccio la biologa e invece no!! Lavoro come maestra in una scuola elementare grazie a quel diploma magistrale che ho disprezzato tanto..Il lavoro mi piace i bambini mi fanno sentire meno la mancanza di casa mia, che ti confesso mi manca tanto, mi manca tutto della mia vita di prima i miei genitori e mia sorella in primo luogo, poi i parenti, le amiche, le uscite, le mie strade, la mia macchina. I bambini però sono la mia gioia con loro non mi annoio mai e sono capaci di tirar fuori il meglio di noi. Nonostante la  lontananza da casa sono felice perché sto con il mio amore, l’unica ragione del mio essere qui..In questi mesi siamo stati in giro per la Lombardia,siamo entrati appieno uno nella vita dell’altro,adesso siamo molto più complici e viviamo come una coppia normale..Siamo così innamorati che stiamo progettando di concretizzare questa nostra semi-convivenza (dal momento che abitiamo in due appartamenti separati che sono però uno sopra e l’altro sotto) in qualcosa di più duraturo in cui sono contemplati i confetti, i fiori, un vestito bianco e tante altre belle cose :)))))))  Che posso dirti ancora..ah si sono più magra, ma sarà colpa delle piccole pesti che assorbono tutte le mie energie..così quando mi vedo con i miei tramite le video chiamate devo sorbirmi due ore di ramanzine del tipo: “ma mangi? Ma non ti vedi che sei brutta? Mio zio mi ha suggerito pure di farmi le analisi perché potrei avere qualcosa che non va alla tiroide..e’ un medico e di quelli iper scrupolosi, però non ho nessun sintomo che mi possa portare a pensare che la tiroide non va..perciò certe sere le passiamo via cam a litigare perché loro dicono che non mangio e io che sostengo il contrario…che stresssssss!!! Intanto ho quattro giorni di vacanza ne approfitterò per rilassarmi e godermi il mio fidanzato che sembrerà strano ma lavorando entrambi ci vediamo poco e la sera io sono così stanca che crollo davanti alla tele e lui si vede i film da solo poverino eh eh..si in effetti non sono una compagnia che consiglierei per guardare la tv ;) anzi è ora che vada a dormire..non mi resta che salutarti..spero di riscriverti presto, un buon primo maggio ciaoooo!!!!                                                                                                       P.S un abbraccio e un bacio a tutti quelli che sono passati da qui in questi anni e che mi hanno sempre sostenuta e letta..Siete Voi il mio Caro Diario…

Pubblicato in Senza categoria | 5 commenti

Penso a Te

Com’è strano il tempo oggi, prima il sole poi le nuvole poi ancora il sole..Sentendo riecheggiare il boato dei tuoni e l’odore della pioggia che si disperde per l’aria penso a te amore mio e al nostro pomeriggio trascorso al lago qualche tempo fa. Se chiudo gli occhi mi sembra di sentire le goccioline d’acqua che improvvisamente cominciarono a caderci addosso,dapprima leggere poi sempre più forti, risento il calore di quella giornata, delle magliette bagnate, dei nostri passi che si facevano più affrettati in cerca di un riparo. Ripenso alle risate che ci siamo fatti mentre correvamo, perchè stupidamente avevamo lasciato gli ombrelli in macchina, ripenso alla voglia che avevo di baciarti quando ci siamo fermati sotto un albero per prendere fiato, alle nostre mani che non si sono staccate per un secondo durante la corsa. Ripenso a tutto questo ora che sono lontana da te, a quanto mi manchi e all’impegno che stiamo mettendo per costruire la nostra storia e portarla avanti. Non vedo l’ora di poterti riabbracciare e stare con te, conto queste ultime settimane che ci separano, e poi finalmente avremo 10 giorni tutti per noi. Poche righe per dirti che Ti Amo e che sei e rimarrai sempre il grande amore della mia vita.

photo copia 20

Lago di Como 23/06/2013

Pubblicato in diario, foto, fotografia, pensieri, Pensieri riflessioni, riflessioni, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 5 commenti