Momenti

Buongiorno a tutti amici,è passato più di un mese dall’ultima volta che ho scritto qui sul blog..Avrei voluto cominciare questo post con un “vi sono mancata?”,avrei voluto scrivere dell’esame di biochimica che ho dato giovedì, del mio cuore che forse si è acceso, delle belle giornate che si susseguono, delle albe e dei tramonti che osservo dal mio terrazzo, ma tutto questo mi sembra così sciocco ora che mio nonno sta male..Ieri sono andata a trovarlo in ospedale e quando l’ho visto non ho riconosciuto niente in lui dell’uomo che era..Non voglio rattristarvi con quello che sta passando, so che la vita è anche questo,dolore e malattia, ma fa male lo stesso vedere un proprio caro soffrire anche se ha 83 anni e in un modo o nell’altro ha vissuto la sua vita..Vedendo lui e gli altri pazienti in questi giorni ho capito che non siamo quegli esseri invincibili che crediamo di essere, non siamo altro che un lieve soffio di vento, ed è questo stesso che ci fa muovere e tenere in vita e nel momento in cui cessa, lentamente cadiamo come piume fino a che non tocchiamo terra..Sono dei momenti un pò così questi, non so quando riscriverò la prossima volta, spero solo di poter essere più allegra e farvi sorridere con qualcuno dei miei pensieri sconclusionati..quindi ne approfitto per farvi gli auguri di una serena Pasqua a voi e alle vostre famiglie,una buona domenica un bacio grande idi…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Momenti

  1. Giuliano M. ha detto:

    Ti auguro giorni migliori e lo spirito giusto per affrontarli, auguri anche a te per la Pasqua vicina, ciao!

  2. Claudio Torchio ha detto:

    Auguri anche a te Idi… ti abbraccio, credo che qualuque cosa possa dire non possa avere lo stesso significato di un abbraccio.
    Ti abbraccio…
    Claudio

  3. Farfallalegger@ ha detto:

    Che bel post hai scritto cara… una bella riflessione sulla vita…Grazie

  4. agirlwiththecat ha detto:

    C’è che poi di fronte alla sofferenza tutto cambia prospettiva,ma rimane comunque anche tutto il resto.
    Un grande abbraccio e un lieto sonno,Kiara

  5. robert che vola ha detto:

    Ciao Idi, è vero non siamo quegli essere invincibili che crediamo di essere. E vedere un proprio caro soffrire è brutto (noi abbiamo appena perso il papà di Simo) ed anche se avesse 90, 100 o 120 anni non si è mai pronti. Un abbraccio anche da nostra parte, ciao
    robert

  6. alkhan ha detto:

    Mio nonno se n’é andato almeno 10 anni fa… mi manca abbastanza; era una persona assolutamente squisita, unica. Solo mia mamma lo vide morire, una sera, all’ospedale; mi disse solo “é stato molto triste”, ma so per certo che le fece un male infinito, non solo VEDERLO morire, ma pure perderlo, siccome anche lei gli era molto legata…
    Ultimamente una mia amica si é suicidata, a soli 22 anni… una ragazza stupenda, piena di vita, simpatica, e con una vita intera davanti. Evidentemente aveva capito qualcosa della Vita (scusa la ripetizione) che non le andava giù, e l’ha fatto… e anche per questi avvenimenti che non riesco più a vivere serenamente, non riesco più a trovare pace con me stesso… boh…

    Bel blog, comunque!

  7. lupus.sine.fabula ha detto:

    La vita ci colpisce, prima o poi, e non è possibile sconfiggere ciò che lei ha deciso per noi. Spero che tu possa superare questo momento triste, per ritornare a sorridere: sicuramente, anche dalle esperienze più dure, ci sono degli insegnamenti da ricavare!
    A presto,

  8. cielirossi ha detto:

    grazie per gli auguri, comunque siamo davvero di passaggio in questo mondo e ti capisco benissimo quando ti senti soffrire quando vedi soffrire un tuo caro. io da questi momenti ho capito una cosa su tutte, l’importanza di spendere il nostro tempo con le persone care quando ancora lo possiamo fare. Vale piu’ di una vacanza!

  9. johndscripts ha detto:

    Hai ragione, questo post me l’ero perso…
    Quindi riparto da qua: un abbraccio a te, per poter accettare questo momento più serenamente possibile. Sono momenti difficili, alle volte inevitabili, che forgiano il nostro carattere e ci rendono persone più forti, più mature, più belle.

    Rimani ancora quanto vuoi in questo abbraccio, quanto te ne serve.
    Siam qui per questo

    A presto, e non dimenticare il sorriso
    Johnatan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...